Il riordino, parte seconda: gli imprevisti.

dopo aver riordinato la pedaliera, ho passato 20 giorni tranquilli a suonare ed esercitarmi, fin che, un nefasto pomeriggio, accendendo il Dr. Boogie, il segnale sparisce, ritorna dopo un po’ poi riscompare, insospettito, lo scollego dalla pedalboard e vedo di dare un’occhiata al circuito.

la siutazione non è granchè rassicurante, dopo l’assemblaggio approssimativo, il salda\dissalda senza molta attenzione, le modifiche, il circuito è a pezzi, alcuni condensatori dondolano ed alcuni steli delle resistenze sono rotti o sulla buona strada.

non ho altra scelta se non quella di rimuoverlo, sperando in futuro o di riacquistarlo, oppure di ripararlo in qualche modo.

rimango in pratica con il solo overdrive, decido di guardarmi un po’ in giro per sopperire la mancanza di una distorsione mi oriento sui Big Muff, ascolto qualche demo su internet sia degli originali sia dei progetti DIY, ascolto l’American, il Russian, il Triangle ed infine il Violet Ram Head è proprio su questo che cade la scelta, acquisto il Kit su dasmusikding, l’assemblaggio è facilissimo,  mi piace molto la sonorità, non mi resta che installarlo in pedalboard.

fiducioso di poter riparare il boogie, non faccio altro che incollare una estensione sul piano già esistente, installo il Muff, ed il risutato finale è questo qua, mi accompagnerà fino a gennaio 2013:

muff modcome vedete per alimentare il muff ho creato un cavetto patch che parte dal ts-9, il collegamento tra i due è ”a vista” per il resto è tutto rimasto invariato.

A.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.